Le ultime notizie sulla Eawag

La ricercatrice dell'Eawag Sheena Conforti determina i batteri presenti nei campioni di acque reflue analizzati (Foto: Eawag, Melissa Pitton).
Notizie
Germi resistenti agli antibiotici nelle acque reflue
6 giugno 2024

I ricercatori dell'Eawag hanno analizzato le acque reflue alla ricerca di batteri coliformi resistenti agli antibiotici. Il monitoraggio delle acque reflue può aiutare a osservare le tendenze e le differenze regionali indipendentemente dai casi reali di malattia.

Con il Global WASH Cluster Meeting e l'Emergency Environmental Health Forum, due conferenze internazionali sono in corso a Eawag (Foto: Eawag, Peter Penicka).
Notizie
Eawag al centro delle iniziative internazionali per il ...
17 maggio 2024

In questi giorni si stanno svolgendo presso l'Eawag di Dübendorf due conferenze internazionali. Il Global WASH Cluster Meeting e l'Emergency Environmental Health Forum. Entrambi hanno l'obiettivo di rafforzare e mettere in comune la collaborazione e gli sforzi internazionali nei settori dell'acqua, dei servizi igienici e dell'igiene in un contesto umanitario.

Christian Stamm (membro della direzione Eawag), Benjamin Lüthi (membro del consiglio di amministrazione di Hunziker Betatech AG HBT) e il direttore di VSA Stefan Hasler ricevono il certificato Blue Community (da sinistra, foto: VSA)
Notizie
Tre importanti attori del settore idrico diventano Blue ...
15 maggio 2024

L'Associazione Svizzera dell'Acqua (VSA), Eawag e Hunziker Betatech AG HBT riconoscono l'acqua come bene pubblico e diritto umano, si impegnano per l'acqua del rubinetto e diventano una Blue Community. Allo stesso tempo, Blue Community Switzerland unisce le forze con la rete Solidarit'eau Suisse e sfrutta le sinergie. La VSA gestisce ora l'ufficio di Blue Community Switzerland insieme ai partner.

Campioni di acque reflue congelate per l'analisi del materiale del virus SARS-CoV-2. (Foto: Keystone, Gaetan Bally)
Consultazioni
L'Eawag accoglie con favore la revisione della legge ...
22 marzo 2024

L'Eawag accoglie con favore la prevista revisione della legge sulle epidemie nell'ambito del processo di consultazione pubblica. Le modifiche miglioreranno la cooperazione tra tutte le parti interessate al fine di proteggere meglio la popolazione dalle malattie trasmissibili e dalla resistenza agli antibiotici. Il parere dell'istituto di ricerca acquatica sottolinea in particolare l'approccio olistico, che comprende la salute dell'uomo, degli animali e dell'ambiente.